Hei Viola, sono Blu!
Nell’ultima pagina del tuo diario, The Oscars, hai scritto di avermi sognato. Allora è così che mi immagini? Logorroico e dispettoso, brillante e irriverente? Parole tue!

Cosa fai di bello oggi?
Sbagliato!
Qualsiasi cosa tu stia facendo, o pensando di fare, interrompila. Abbiamo un argomento interessante di cui parlare, e questa è una breaking news, anzi, una Breaking Blu!

Avrai certamente sentito dei grandi cambiamenti che stanno scuotendo l’Inghilterra. Come dici, la Brexit? No, mi riferisco ad un fatto molto più importante!
Il duca e la duchessa di Sussex hanno lasciato la famiglia reale!
Megxit, altro che Brexit!


Seriamente, non ti ha stupita che un evento privato come l’allontanamento di Harry e Meghan dalle dinamiche di Buckingham Palace abbia avuto più risonanza di un fatto della portata internazionale come Brexit?

È strano vero?
In effetti si tratta solamente di una coppia che decide in maniera autonoma del proprio futuro. O forse non è soltanto questo. Sta di fatto che i riflettori del web sono puntati da tempo sulla vicenda Megxit, ed è proprio questo il punto che discuteremo oggi.

Al di là del futile gossip e del chiacchiericcio su tutta la questione infatti, ci sono un paio di aspetti parecchio interessanti di cui parlare.
Ad esempio è molto interessante osservare come una decisione privata, presa da persone influenti e famose, e saggiamente promossa sui social, riesca ad avere un riverbero così importante, anche e soprattutto in termini commerciali, tanto da diventare un trend topic discusso in ogni angolo della rete.

Navigando sui social avrai sicuramente notato infatti le reazioni di grandi brand come Ikea, Corona, Ceres, Burger King e tanti altri, alla shockante notizia che i duchi hanno prontamente rilasciato su Instagram. Sono letteralmente piovute decine di meme a riguardo, molti dei quali proposti proprio da questi giganti del marketing.

E sono proprio le reazioni dei grandi brand a sottolineare come il web, se sfruttato con astuzia, possa diventare lo strumento più potente in fatto di comunicazione e branding.
Certo, i membri della famiglia reale d’Inghilterra partono da una posizione di vantaggio, ma non è questo il punto.

Il punto è che l’indipendenza economica e familiare alla quale i duchi di Sussex aspirano fa parte di un processo che ha una doppia valenza: da un lato potranno decidere del proprio futuro senza dar conto alla famiglia reale, e dall’altro potranno promuovere una vera e propria operazione di branding personale e commerciale.

Il confine tra vicende strettamente private e branding personale si assottiglia sempre di più, e il caso di Harry e Meghan ci fornisce un esempio incredibilmente calzante.
È proprio per questo che per noi è così interessante!

La famiglia reale teme che i duchi possano in qualche modo commercializzare e banalizzare la loro immagine e di conseguenza, almeno in parte, anche quella della corona d’Inghilterra.
Oggi non sappiamo dire se hanno ragione o meno, ma quello che possiamo affermare con certezza è che Sussex Royal -il brand di Harry e Meghan- ha davanti a sé un futuro radioso.

Ad oggi vanta già più di 100 articoli!
Pensa che Andy Barr, esperto di retail del Daily Mail, ha affermato che "Indubbiamente, si tratterà di un fatturato da milioni di sterline" -fonte: Ninjamarketing-.
È chiaro dunque che l’esigenza della coppia di costituire un nucleo indipendente e ben riconoscibile al di fuori delle dinamiche elitarie dei regnanti inglesi, sia del tutto assimilabile all’esigenza di mostrare l’originalità e la forza del proprio brand senza che nessuno interferisca.

Insomma, più che un’uscita di scena, questo è un debutto!
L’arrivo su un palcoscenico importante, dove poter confrontarsi con brand influenti e provare a ritagliarsi il proprio spazio nell’immaginario collettivo.

Hai ragione Viola, forse la Brexit è più importante di tutto questo, e mentre Harry e Meghan sono impegnati a costruire il loro piccolo impero, l’Inghilterra e l’Europa si preparano ad affrontare un periodo davvero complicato.

Non ci rimane che augurarci che Burger King faccia un meme anche su questo, e chi lo sa, magari tra qualche mese starai rileggendo questo articolo mentre mangerai un gustoso Brexit Whopper.

Non dimenticare di prendere nota sulla tua Moleskine: 7 marzo appuntamento con il prossimo Breaking Blu!

Ciao Viola!